Ricerca personalizzata

Benvenuti sul nostro Blog.

Sei arrivato qui? Allora Ti interessa la fotografia.

domenica 14 marzo 2010

Fotografia: evitare gli errori più comuni (parte 2)

mosso d'autore

Un 'altro errore molto comune è il cosiddetto "camera shake", ovvero il movimento della macchina fotografica. Mi è capitato, durante alcune conversazioni, di sentire alcuni lamenti dovuti alle fotografie venute "mosse" o per meglio dire sfuocate.
La prima colpa viene data subito alla fotocamera stessa, magari apostrofandola come qualitativamente poco valida: ma a volte questo non rispecchia la verità e quindi vediamo di analizzare quali possono essere le cause.

Il movimento della fotocamera è uno dei principali problemi che molti fotografi incontrano durante lo scatto: non basta inquadrare e scattare in fretta e poi passare subito al prossimo soggetto da riprendere.

In base alle condizioni di ripresa e soprattutto se la luce non è sufficiente dovete munirvi di un cavalletto o un treppiede (ne esistono di diversi modelli e pesi e per tutte le tasche) per foto di paesaggi, ritratti e macro; in questo modo, usando l'autoscatto o il telecomando, saranno annullate tutte le vibrazioni della fotocamera.

Altro piccolo particolare che però ha moltissima importanza, è come si impugna la macchina fotografica. Se utilizzate una reflex generalmente il corpo macchina è sagomato in modo da facilitarne la presa, con le dita della mano destra che avvolgono l'impugnatura, l'indice appoggiato sul pulsante di scatto e il pollice che aiuta la presa nella parte posteriore. La mano sinistra va posizionata sotto la macchina fotografica come aiuto per sorreggere il corpo e l'obiettivo.

Utilizzando il mirino la fotocamera sarà appoggiata al viso e questo ne aumenta la stabilità; se invece utilizzate il display LCD le braccia saranno più staccate dal vostro corpo e quindi avrete meno stabilità; per ovviare a questo problema potete avvicinare i gomiti al corpo. Per avere un po' di stabilità in più prova ad appoggiarti ad un muro, ad un albero o ad un palo....a qualsiasi cosa ci sia nei dintorni che possa esserti di aiuto: ne guadagnerai quando osserverai i tuoi lavori.

Per finire ma non per questo meno importante, prova a trattenere il respiro durante lo scatto: avrai delle belle sorprese.
Sembra un gesto insignificante, ma magari solo con questo accorgimento dirai "foto mosse bye-bye".

domenica 7 marzo 2010

Fotografia: evitare gli errori più comuni (parte 1)

Come appassionato di fotografia Ti sarà di sicuro capitato di visualizzare delle immagini di luoghi incantevoli o panoramiche di città, ma con un piccolo particolare che toglie tutta la "poesia" della foto: l'orizzonte inclinato!

Quindi sia che sei alle "prime armi" o con un bel bagaglio di fotografie, ricordati sempre di inquadrare bene tenendo la tua macchina fotografica parallela all'orizzonte; la tua immagine cambierà radicalmente aspetto.

Per dare più risalto alla fotografia, puoi anche inquadrare più cielo, meglio se con qualche nuvola, per dare più spazio in alto sul fotogramma, oppure più terreno se vuoi evidenziare la parte bassa dell' immagine.

Chi siamo

Ciao, siamo Marco e Massimo, due fratelli "Nikonisti" amatoriali.
Nel tempo libero ci piace girovagare nei luoghi più disparati, specialmente in montagna. Abbiamo acquisito un po' di esperienza con molta pratica per realizzare un bello scatto. Non serve molto, basta essere dei buoni osservatori, saper visualizzare la foto prima di averla scattata ma sopratutto fare attenzione all' inquadratura del soggetto e/o panorama che si vuole "catturare".
Così nasce ... Cattura l' attimo.

Saremo lieti di condividere con Te le esperienze personali.

Dove

Siamo nati a Varese, "la Città Giardino", qualche anno fa....

Catena del Monte Rosa ripresa dal Mottarone

Catena del Monte Rosa ripresa dal Mottarone
1° premio concorso "Panoramio Contest marzo 2008" - categoria Travel

Germania - Schwangau

Germania - Schwangau
Il Castello di Neuschwanstein

Tramonto sul lago

Tramonto sul lago
... il cigno solitario ...

Valle d'Aosta - Valtournenche

Valle d'Aosta - Valtournenche
Il Lago Blu e il Monte Cervino (Matterhorn)